Torta di pannolini: cosa è e come si fa

Vuoi scoprire Cos’è una torta di pannolini oppure vorresti imparare a realizzarne una? In questo articolo parleremo proprio di questo, iniziando dalle origini ed illustrando poi i principali passaggi necessari per la creazione di queste splendide idee regalo per nascite, battesimi e compleanni.

Le origini della torta di pannolini: dal XVIII secolo ad oggi

Partiamo col dire che le origini della torta di pannolini risalgono addirittura al XVIII secolo. In epoca più recente questa simpatica composizione, che tra poco scopriremo come realizzare, si è rapidamente diffusa a partire dagli Stati Uniti e in pochissimi anni ha conquistato gran parte dell’Europa, Italia compresa.

Per chi non lo sapesse la torta di pannolini è una composizione che, come suggerisce la parola stessa, è realizzata ricreando la forma di una torta a più strati mediante l’utilizzo di pannolini ed una serie di altri elementi, che servono a rendere la creazione ancora più colorata e creativa.

Il perché del successo della torta di pannolini: un’idea regalo utile ed originale

Il procedimento per la sua realizzazione non è poi così complesso ma richiede comunque la conoscenza di una metodologia specifica.

Ovviamente, come per qualsiasi altra cosa, anche la realizzazione di una torta di pannolini richiederà una buona dose di esperienza che si acquisirà nel tempo perfezionando la propria tecnica ed il metodo.

La torta di pannolini rappresenta un’ottima idea regalo in diverse occasioni, prima fra tutte la nascita di un bimbo o una bimba.

Ma anche in occasione di battesimi o primi compleanni è una splendida idea regalo che può essere facilmente realizzata in casa. Si tratta davvero una soluzione molto gradita perché utile e allo stesso tempo originale e creativa.
Ora che sappiamo cos’è una torta pannolini e le sue origini non ci resta che scoprire quanto sia semplice realizzarne una.

Come realizzare una torta di pannolini: occorrente

Iniziamo con l’elencare l’occorrente che servirà per realizzare la torta di pannolini.
Il numero di pannolini che dovrai acquistare dipenderà dalla grandezza della torta e dal numero di strati di cui vorrai comporla.

Per creare una torta di 2 piani ne serviranno circa 30. Se invece intendi realizzarne uno un po’ più grande, magari con 3 piani, i pannolini necessari saranno invece 60.
Altro elemento molto importante sono gli elastici che ti serviranno per congiungere tra di loro i pannolini. In base al numero di pannolini che intendi utilizzare acquista altrettanti elastici.
Ti servirà poi un rotolo di carta che fungerà da perno portante dell’intera struttura. Attorno al rotolo, o ai rotoli, andrà infatti a svilupparsi l’intera torta.

Come base della composizione puoi utilizzare un normale vassoio per torte rotondo.
Questi sono gli elementi base che servono per la realizzazione della torta.

Ora passiamo a l’aspetto creativo, che può variare da composizione a composizione. Sarà infatti necessario procurarsi dei nastrini colorati e una serie di elementi che dipenderanno dal sesso del bambino e dalla creatività di chi sta realizzando la composizione.
Per rendere la torta di pannolini una vera e propria opera d’arte sarà infatti necessario decorarla.

In questa fase è possibile dare spazio alla propria fantasia ma come regola base è possibile servirsi di una serie di nastrini colorati per realizzare fiocchi o semplici decorazioni da aggiungere ai vari strati della torta.

Una buona idea è anche quella di procurarsi uno o più pupazzi da aggiungere in cima alla torta.

Il procedimento

Passiamo ora al procedimento vero e proprio.
Sul vassoio per torte vai a porre perfettamente al centro il rotolo di cartone che dovrà essere attaccato con della colla o con dello scotch.

Il prossimo step prevede che su ciascun strato della torta debbano essere riposti ad uno ad uno i pannolini. Ciascun pannolino deve essere arrotolato su se stesso e avvolto in un elastico.

Dopo aver creato il primo cerchio di pannolini attorno al rotolo di carta centrale bisognerà unire tutti i pannolini del cerchio con un elastico più grande.
Dopo il primo cerchio si potrà passare al secondo o al terzo in base alla grandezza del vassoio per torte utilizzato.

Realizzato il primo strato della torta bisognerà passare al secondo al terzo o al quarto.

Fatto questo una bella idea è quella di fasciare ciascuno strato con dei fogli di carta crespa colorati, così da donare alla torta quel giusto tocco di creatività. Con l’aggiunta di fiocchi e nastrini la torta diventerà un vero e proprio capolavoro. Un ulteriore tocco di creatività potrebbe essere l’utilizzo di lettere realizzate in pannolenci per scrivere su uno strato della torta il nome del bimbo o della bimba.

Come ultimo tocco finale, potrebbe essere utile incartare la torta con un foglio di carta cellofan e un bel fiocco decorativo.

Iscriviti gratis e ricevi sconti

Riceverai per mail le segnalazioni di prodotti per l'infanzia che vanno in sconto

SERVIZIO GRATUITO!

Add Comment