Migliore navicella neonato

Menù della pagina

Quando si è genitori soprattutto all’inizio nel momento in cui il proprio bambino o bambina è ancora un neonato, non si è mai attenti abbastanza a cosa si acquista per organizzare al meglio le sue giornate e garantirgli il massimo del comfort e della tranquillità.

Che cos’è la navicella per neonato?

Ecco che una delle cose che non possono mai mancare è rappresentata dalla navicella neonato, o anche detta navetta: si tratta delle tipiche culle delle carrozzine dei neonati.

Mentre le culle next to me servono per far dormire i bambini vicino ai genitori, la navicella è un mezzo per trasportare il neonato soprattutto nella fascia di età che va dai 0 fino ai 3-6 mesi di vita, anche se molto dipende anche dalle necessità del bambino e dalle sue condizioni di crescita. Ovviamente la navicella è indicata anche per uscire il neonato dall’ospedale quindi subito dopo il parto, infatti grazie alle imbottiture il neonato è protetto e ben coperto.

Una delle sue migliori qualità è quella di garantire la massima comodità per il bimbo proprio in virtù della sua struttura del tutto orizzontale.

Quale navicella scegliere per un noenato?

Kinderkraft Lettino da Campeggio LOVI, Culla a Dondolo, Cappottina, Materasso, Pieghevole, per Neonati,...
3.160 Leggi le recensioni
Kinderkraft Lettino da Campeggio LOVI, Culla a Dondolo, Cappottina, Materasso, Pieghevole, per Neonati,...
  • ✅ LETTINO DA VIAGGIO: per bambini dalla nascita...
  • ✅ PRATICO: il lettino ha lati funzionali in rete...
  • ✅ FUNZIONALE: il lettino è dotato di un comodo...
Willonin Culla Co-sleeping con materasso e zanzariera 2 in 1 Lettino Co-sleeping per neonati da 1 a 36...
16 Leggi le recensioni
Willonin Culla Co-sleeping con materasso e zanzariera 2 in 1 Lettino Co-sleeping per neonati da 1 a 36...
  • 🧡 Funzione. Portatile, con rotelle, box, con...
  • 🧡 Mamma e bambino nello stesso letto. Giunzione...
  • 🧡 Qualità sicura. La staffa della gamba in...
Hauck Culla Neonato 2in1 - Navicella per Passeggini e Carrozzine - Culla Neonato Semirigida, Convertibile...
129 Leggi le recensioni
Hauck Culla Neonato 2in1 - Navicella per Passeggini e Carrozzine - Culla Neonato Semirigida, Convertibile...
  • COMODA: la spaziosa navicella neonato offre ampia...
  • UNIVERSALE: la carrozzina bambini con dimensioni...
  • CONVERTIBILE: per quando il bimbo sarà più...

Guida all’acquisto

La navicella può essere fondamentalmente sia fissa, come accade nelle carrozzine oppure anche mobile, cioè in grado di essere montata su dei modelli di passeggino.

Generalmente è fornita di maniglie che consentono di poter effettuare il trasporto senza problemi, con la dovuta attenzione per evitare che il bambino si possa svegliare.

Inoltre, presenta anche delle protezioni rinforzate all’interno della struttura che servono ad ammortizzare eventuali urti nel caso in cui capitassero durante il trasporto del neonato.

Altro fattore importante, che non va trascurato, dipende dal fatto che la navicella è perfetta per la schiena del bimbo, siccome gli consente di avere il massimo della comodità. In pratica, grazie alla presenza dell’imbottitura e di uno spazio comodo tanto da poter accogliere con facilità il bambino, egli non avrà problemi a muoversi data la struttura che si sviluppa in orizzontale.

Infatti, come accade nella sdraietta, nella navicella il neonato è in posizione sdraiata e così facendo non dovrà forzare in maniera eccessiva con il peso su alcune parti della schiena.

Quando usare la navicella per neonati?

Il suo utilizzo è fortemente consigliato nel primo periodo di vita del bambino, quindi i primi mesi, così poi da passare in maniera diretta all’ovetto oppure in alternativa al seggiolino per l’auto.

Siccome, oltre alla qualità va anche fatta un’analisi in termini di costi, spesso si preferisce scegliere di comprare un tris che rappresenta un modello costituito da passeggino modulare che è fornito sia di seggiolino, che di ovetto e navicella, il tutto con una struttura che si adatta ad ogni tipo di seduta.

Purché usare la navicella per neonato?

La navicella neonato è una di quelle componenti indispensabili per una famiglia con bambino/a, perché è fondamentale per più di una motivazione.

Qualora si volesse viaggiare per esigenze personali o solo per piacere, occorre poter mettere il bambino in sicurezza, oppure semplicemente se si intende passare delle giornate tranquille di riposo portando in giro il neonato, è fondamentale assicurargli un trasporto sicuro e piacevole.

In ogni caso la navicella è utile per soddisfare questo tipo di esigenze, per tale ragione diventa un accessorio indispensabile per i genitori, i quali grazie alla sua conformazione ed il suo utilizzo ne apprezzeranno le qualità di comodità, di sicurezza e di praticità.

Non è detto che il suo impiego sia circoscritto solo alle uscite in macchina, ma anzi si può usare anche durante il giorno stando a casa, oppure nel corso di passeggiate in giro, e durante la notte inteso come primo lettino per poter lasciar dormire il neonato in completa sicurezza.

L’utilizzo della navetta o navicella è sicuramente molteplice e diversificato, ma in ogni caso accompagna passo dopo passo, la crescita e il cambiamento del neonato, garantendogli la sua evoluzione nella più totale e completa messa in sicurezza, sia che venga usata all’interno della propria casa, sia che venga posta in macchina ed utilizzata per trasporti da un luogo ad un altro.

Come si porta il neonato in macchina?

La navicella può essere usata come supporto extra aggiunto al passeggino per eseguire il trasporto in ambienti esterni. Quando la navicella per neonato deve essere usata per il trasporto in auto occorre che questa sia omologata per poterla portare, dal momento che la qualità dell’omologazione assicura che vengano rispettati i livelli di messa in sicurezza nel caso in cui ci sia un impatto, o un urto.

Questa condizione è regolamentata anche dalla normativa specifica del Codice della Strada. In alternativa, la navetta è utilizzata anche come luogo per dormire, anzi come prima culla che garantisce la totale sicurezza del bimbo, senza temere che possa rischiare di farsi del male durante il sonno.

Guarda anche: