Guida all’acquisto del miglior passeggino Hauck

I migliori passeggini Hauck

Guida all’acquisto del passeggino Hauck

Come tutti i neo genitori, io e mia moglie abbiamo dovuto provvedere all’acquisto di tutto ciò che ci sarebbe servito per l’arrivo del bambino, tra le tante cose, la più importante per noi era la scelta del passeggino. Ci siamo quindi interessati da subito alla ricerca del passeggino ideale, già da quando lei era incinta di pochi mesi.

A noi piace valutare molto bene un nuovo prodotto prima di acquistarlo, anche se in modi diversi, lei ha preferito girare per tutti i negozi della Provincia, per vedere,toccare con mano, provare, pesare, aprire, chiudere… mentre io, come mio solito, sono andato in giro invece per internet, per studiarmi tutte le varie caratteristiche delle più diverse marche e modelli, i prezzi e soprattutto le recensioni di chi aveva già acquistato questo o quel passeggino, per poi alla fine decidere.

Premetto che siamo persone sportive, ci piace fare attività e passeggiate all’aria aperta, gite in montagna e così via, quindi anche di questo abbiamo voluto tener conto per non dover limitarci troppo una volta che nostro figlio sarebbe arrivato. Alla fine abbiamo scelto un modello di passeggino Hauck a 3 ruote, che ci ha convinti per le sue caratteristiche tipiche.

Vivendo noi in zone di campagna, volevamo un passeggino che non avesse problemi nell’affrontare terreni impervi e che garantisse sempre la comodità del bambino, inoltre, visto che l’estate si avvicinava e visto che amiamo anche il mare, era importante che il passeggino potesse essere condotto anche sulla sabbia senza difficoltà, il passeggino Hauck è risultato essere un acquisto azzeccato da questo punto di vista.

Attenzione però, leggendo alcune recensioni ho notato che alcune persone trovano questo modello di passeggino poco maneggevole in determinate situazioni, ad esempio se lo si conduce in spazi stretti, oppure spingendolo in mezzo ad una fiera molto affollata.

Anche quando si devono affrontare dei gradini, può avere la tendenza a perdere un pò l’equilibrio per via delle 3 ruote, quindi magari se vivi in città è preferibile scegliere un modello a 4 ruote, noi comunque non ci siamo mai lamentati di queste situazioni.

È vero che magari in marcia può risultare un po’ meno maneggevole in mezzo alla confusione, ed è anche vero che diventa un po’ instabile nel superare gradini, ma niente di drammatico in fondo, io trovo che i vantaggi delle 3 grandi ruote superino di gran lunga gli svantaggi.

Sempre leggendo e studiando le recensioni, ho appreso che la Hauck è un’azienda tedesca (molti vedrebbero la cosa come garanzia di qualità), alla quale viene riconosciuta una grande esperienza nella fabbricazione di passeggini (visto che li produce dagli anni 20), posso onestamente confermare che questa cosa si nota subito quando si comincia ad usare uno dei loro prodotto, si vede la ricerca dell’innovazione
e il lavoro di ingegneria dietro ai dettagli che rendono il passeggino così comodo e pratico, soprattutto quando si deve cambiare configurazione, quando si deve smontare o montare (processo molto facile a proposito).

Ma veniamo alla mia recensione, dopo diversi mesi ormai che lo stiamo utilizziamo posso dire la mia.

Il passeggino ha una bella linea moderna e accattivante, è robusto, ma allo stesso tempo leggero e maneggevole, si chiude con grande facilità con una mano sola, in modo molto rapido, inoltre occupa poco spazio rispetto ad altri modelli, entra senza problemi nel bagagliaio della mia fiesta.

Si può regolare l’impugnatura a diverse altezze e questo è molto utile per noi, visto che tra me e mia moglie c’è una certa differenza di statura, quindi comodo da condurre per entrambi, i nostri piedi non inciampano mai nel passeggino.

Il passeggino è scorrevole e silenzioso, le 3 grandi ruote sono ammortizzate, assorbono tutte le asperità del terreno e consentono di andare comodamente anche nei percorsi di montagna, in strade di campagna, ma anche in città io lo trovo il massimo, nonostante alcune recensioni di cui ti parlavo.

Ci sono diversi appigli e tasche molto comodi, per appendere e riporre varie cose, c’è il porta bibite, indispensabile per me, e una capiente cesta posizionata sotto la seduta, noi la usiamo sempre per metterci la spesa.

Lo schienale è imbottito e reclinabile in diverse posizioni, l’inclinazione si regola con una cinghia, forse la cosa che meno mi è piaciuta, infatti non si riesce a far raggiungere allo schienale una posizione perfettamente verticale e il bambino a volte tende a sporgersi in avanti per guardare in giro. Poi ci sono ovviamente le posizioni intermedie fino alla posizione orizzontale per la nanna, quindi già utilizzabile anche nei primi mesi.

La cappottina ha una regolazione molto pratica anch’essa, copre abbastanza bene. Da rilevare la presenza di una finestrella apribile che ti permette di tenere sempre d’occhio il bambino, una cosa che trovo veramente utile. Insomma sono questi i dettagli che mi fanno capire l’attenzione e l’esperienza che ci mettono quelli della Hauck.

Naturalmente alcune cose sono migliorabili (una su tutte, il sistema di regolazione dello schienale a cinghia), sicuramente esistono marche e modelli di passeggini superiori, ma comunque stiamo parlando di un passeggino che ha un prezzo assolutamente accessibile, è chiaro quindi che qualche limite ce lo possa avere rispetto a modelli molto più costosi, ma devo dire che noi ne siamo molto contenti, ha soddisfatto tutte le nostre aspettative e non ci fa sentire la particolare mancanza di nulla.

Insomma, volevamo un passeggino comodo per il bambino, facile e maneggevole per noi e soprattutto che potesse affrontare qualsiasi tipo di percorso, e il passeggino Hauck ha risposto a tutte queste nostre esigenze alla grande.

Lascia un commento

Torna su