il miglior scaldabiberon per neonati (recensione)

Quando è necessario riscaldare rapidamente il latte del bambino, uno degli elettrodomestici più utili è sicuramente lo scalda biberon. La velocità e la temperatura regolabile sono solo alcuni dei vantaggi che si possono trarre dall’averne uno.

Da non dimenticare anche la possibilità di poterne avere uno sempre con sé grazie alla versatilità degli scalda biberon da auto e più in generale da quelli da viaggio.

Ecco le recensioni del miglior scaldabiberon per neonati

Scalda biberon SUMGOTT

Lo scalda biberon SUMGOTT è multifunzionale perché oltre a scaldare latte e pappe di vario genere può essere utilizzato anche come sterilizzatore per ogni tipo di oggetto del vostro bambino. Realizzato in materiale privo di bpa e resistente alle alte temperature, presenta ben 5 modalità gestibili e selezionabili dal comodo e moderno display a LCD, che permetteranno di riscaldare il latte a 40 gradi, lo yogurt a 42, di scongelare gli alimenti a 52 gradi, riscaldare latte e pappe a 72 e sterilizzare a 100 gradi. Facile da usare anche con una sola mano perché basterà solo sfiorare lo schermo per scegliere la temperatura desiderata. Mantiene il calore per 24 ore e riscalda in maniera uniforme e rapida così da mantenere intatte tutte le proprietà del latte e dei vari alimenti. Ha una dimensione di 24,3×17,5×16,2 cm e un peso complessivo di 839 g.

 

Chicco starter set scalda biberon

Lo scalda biberon Chicco Starter in pochi minuti riscalda latte e pappine con riscaldamento graduale perfetto per mantenere inalterate le proprietà degli alimenti. E’ adatto ad ogni genere di biberon e di vasetto in commercio ed è sicuro e pratico grazie al suo programma di auto spegnimento una volta raggiunta la temperatura desiderata, ossia 36 gradi per evitare di rischiare la scottatura del neonato o altre perdite di tempo per dover poi far raffreddare il latte. La temperatura viene mantenuta inalterata per circa un’ora. E’ realizzato in materiale PP e ABS e può essere alimentato sia con alimentazione AC che con scalda sigari, quindi è possibile portarlo con sè in viaggio ed utilizzarlo comodamente in macchina. Ha un peso di circa 2 chilogrammi e dimensioni di 42x48x12 cm, non va lavato in lavatrice.

 

NUK Scalda biberon thermo express plus

Nuk è una ditta tedesca che da 60 anni realizza prodotti per bambini e neonati, sua è l’invenzione della famosa tettarella ortodontica. Questo scalda biberon possiede tutte le caratteristiche ed i comfort tipici della professionalità e dell’esperienza di NUK nel settore. In soli 90 secondi riesce a scaldare latte e pappe di ogni genere, può essere utilizzato sia in casa che in auto per via del suo alimentatore esterno che ne fa un valido compagno di viaggio ed è dotato di elementi come lo spegnimento automatico e il cestello estraibile per evitare scottature e fastidiosi incidenti. I biberon che può contenere devono essere posti all’interno privi di tappo e tettarella. Ha un peso di 866 g, dimensioni di 12,5×12,5x18cm ed è realizzato interamente in materiali bpa free come vetro e polipropilene.

 

Tommee Tippee closer to Nature

Questo scalda biberon può essere utilizzato non solo per il riscaldamento di latte e vasetti di omogenizzato ma anche per il riscaldamento dell’acqua che poi servirà per il pasto del bambino, grazie infatti al suo thermos è in grado di mantenere la temperatura elevata per ore. se invece si vuole scaldare il biberon basterà semplicemente riempire il recipiente in acciaio inossidabile con acqua bollita raffreddata, versarla poi nel coperchio rovesciato ghiacciato per poi proseguire con il riscaldamento del biberon. E’ progettato sopratutto per contenere biberon closer to nature ed è ottimo per chi deve viaggiare con bambini al seguito.Ha un peso di 503 g ed una dimensione di 10x10x19,5 cm, è realizzato in plastica e non è lavabile in lavatrice.

 

Chicco porta biberon termico

Adatto a biberon Chicco Natural Feeling e Benessere garantisce una grande facilità nell’estrazione e un’ottima stabilità del biberon. E’ realizzato in acciaio inox e silicone ed è in grado di mantenere la temperatura del vostro biberon fino a 5 ore. Ha un peso di circa 1 chilogrammo e dimensioni di 13x13x29 cm, realizzato assolutamente in materiale bpa free ha un accessorio molto particolare ossia il suo stesso tappo, questo diventa all’occorrenza una pratica ciotola e un porta posate per poter dare la pappa al vostro piccolo in ogni momento e con il massimo comfort. Non è lavabile in lavatrice.

 

Laica scalda biberon

Tramite il pratico e funzionale display LED è possibile selezionare la temperatura desiderata a seconda che si voglia scaldare il latte o una pappa. E’ possibile regolare anche il tempo di riscaldamento e lo si può facilmente tenere sotto controllo grazie alle spie luminose di cui lo scalda biberon Laica è dotato. Ha un cestello interno porta biberon e vasetto ed un comodo misuratore. Ha un peso di 572 g e dimensione di 16x14x14,5 cm quindi facile anche da portare con sè. E’ dotato della funzione di spegnimento automatico al raggiungimento della temperatura desiderata, ha alimentazione AC ed è realizzato in plastica.

Tra i  piccoli elettrodomestici che troviamo in commercio nel reparto prima infanzia, rivolti a tutte le neo mamme,  lo scaldabiberon elettricoè di sicuro uno dei must have, per assistere mamme e bambino nel momento delle poppate.  Nasce per supportare un altro strumento del quale abbiamo già parlato, ossia il biberon, e ne è sicuramente uno dei suoi più potenti “alleati” insieme allo sterilizzatore.

Per facilitarti la lettura di questa lunga guida, abbiamo creato per te un indice dei contenuti in modo da leggere solo gli argomenti che preferisci. Eccolo qui sotto.

Perchè usare uno scaldabiberon?

Poter portare il latte alla giusta temperatura in pochi minuti, è indispensabile per il nutrimento del bambino, per questo lo scaldabiberon  è considerabile come indispensabile ai fini di un perfetto e ottimizzato processo di alimentazione del piccolo.

Soprattutto durante i pasti notturni, dove l’attesa dell’ebollizione del latte a bagnomaria e il successivo raffreddamento, rappresentano sia per la mamma (o il papà) che per il lattante un momento particolarmente delicato che dovrebbe essere affrontato con calma e serenità e invece, sfocia spesso in attimi davvero stressanti per tutta la famiglia.

Non me ne vogliano tutte le adorabili nonne d’Italia ma sicuramente in questi momenti avere uno scaldabiberon in casa, è accomunabile all’avere tra le mani una garanzia di sicurezza, considerando che il  vecchio stile modello ‘usanze della nonna’, cioè il bagnomaria, purtroppo ha numerosi limiti, primo fra tutti l’impossibilità di controllare il livello della temperatura.

Tipicamente il latte ne riemerge ad una temperatura simile alla lava ed è poi necessario soffiare, o freddare il biberon sotto l’acqua corrente e lasciarlo raffreddare un pochino, con la conseguenza facilmente immaginabile di protrarre le urla e gli strepiti del bambino.

Quindi, l’invenzione dello scaldabiberon è stata accolta con grande gioia considerato che per tutte le neo mamme era un elettrodomestico sicuramente più utile di radio e televisore.

Finalmente l’impossibilità di allattamento al seno non ha più rappresentato una ulteriore forma di stress per le mamme impegnate nel loro nuovo ruolo, perché lo scaldabiberon ha permesso loro di organizzarsi un po’ la vita, essendo sicuramente più rapido,  programmabile, sia come orario che per la temperatura desiderata per il latte del bambino ( nei modelli più sofisticati la temperatura viene addirittura indicata in un display digitale). E il latte sarà sempre buonissimo, perfetto, né troppo calco né freddo. Meglio di così…

Utile anche in viaggio

Non è solo la notte ad essere la maggiore beneficiaria del sussidio delloscaldabiberon, chi ha già dei figli, o è zio/a sa perfettamente che la fame del piccolo può colpire in ogni attimo della giornata, letteralmente potrebbero scoppiare a piangere per il languorino in qualsiasi momento. Del resto, la fame è fame, di certo a lei non importa che siamo a casa  o in auto pronti per andare alla posta. Quindi che fare?

Restare barricati in casa fin quando il bambino non smette di prendere il latte di certo non è una soluzione fattibile…e anche rinunciare a qualche viaggio solo per eliminare le possibilità di pianti sconsolati in macchinaè quantomeno un’ipotesi non delle migliori.

Ma niente paura in commercio esistono modelli adatti anche per i pasti fuori casa a prezzi contenutissimi, dotati di spinotto compatibile con il caricabatterie della macchina e anche quando sarai in viaggio il tuo bambino potrà avere nel modo più rapido possibile il suo latte, ovunque ti troverai. Garantendo a lui il pancino pieno e a te la tranquillità di poter affrontare le quotidianità senza eccessivi affanni o preoccupazioni.

Esistono anche modelli portatili dotati di batteria ricaricabile o addirittura con cartucce “usa e getta” che permetteranno alla mamma di avere il biberon caldo anche se si è al parco, in tutta tranquillità senza portarsi dietro cavi cavetti e miriadi di adattatori.

Ovviamente lo scaldabiberon non è utile solo per il suo fido compagno biberon, ma alcuni modelli hanno anche un cestello o un vano per portare a temperatura pappa anche i vasetti di omogeneizzati o delle pappe pronte e per questo scopo un modello digitale è particolarmente adatto poiché scalda a vapore in maniera uniforme e si spegne da solo evitando il surriscaldamento e il conseguente schizzare ovunque della pappa in ebollizione!

Iscriviti gratis e ricevi sconti

Riceverai per mail le segnalazioni di prodotti per l'infanzia che vanno in sconto

SERVIZIO GRATUITO!

Add Comment