La fascia per bebè è comoda per uscire?

La fascia per i bebè è entrata nel nostro immaginaio solo relativamente recentemente.

Appartenente da sempre ad altre culture dove, per esempio, le donne lavorano anche molte ore con i bambini addosso, oggi sono state scelte anche dalle nostre mamme che sono sempre più indaffarate, ma anche attente verso nuovi modi di poter gestire i propri figli, in maniera più naturale.

Sono davvero comode e pratiche le fasce oppure sono mode temporanee? Sicuramente sì.

Hanno indubbiamente degli aspetti molto positivi.

Intanto le si possono indossare in maniera autonoma, senza l’ausilio di nessuno.

Al massimo, le prime volte, ci si può far aiutare per prendere un po’ la mano, ma niente di più. In seguito ci si renderà conto che sono capi che si possono utilizzare in completa automia e quando si è da soli con il bambino, senza alcun problema logistico.

Si possono fare delle prove di vestibilità, all’inizio, anche con dei bambolotti, per capire l’ingombro che si avrà nei movimenti, questo per avere chiaro anche lo spazio di movimenti che si ha a disposizione.

La fascia la si può indossare sia a casa che fuori.

Il grande vantaggio sta nel fatto di avere le mani libere e questo tornerà utile quando si potranno, o dovranno, espletare delle faccende che con le mani occupate, altrimenti, non si potrebbero svolgere.

Con l’uso quotidiano si capirà quanto ingombro dà la fasciatura e questo ci consentirà di comprendere il margine di spazio che occorre evitando di sbattere e urtare gli spigoli. Magari sarà più opportuno limitarsi ad attività non troppo turbolenti o che possano creare un po’ di pericolo, ma in generale, potrebbe essere divertente anche accennare qualche passo di danza su una musica non estremamente turbolenta, perchè no!
Se si è fuori e il bambino si addormenta, tanto meglio.

Vuol dire che la posizione gli piace, si sente sicuro e lo stretto contatto con il corpo del genitore gli infonde la sufficiente serenità per rimanere rilassato, tanto da da dormire. Meglio così, si potranno continuare a svolgere le normali attività e se dorme così serenamente sarà anche difficile che venga svegliato dai rumori circostanti. Se il bambino si addormenta nella fascia quando si trova in casa, è da valutare il fatto se sia meglio metterlo nel lettino oppure no, ma queste sono cose che si possono valutare solo con il tempo e che variano da bambino a bambino.

La fascia può essere utilizzata anche da altre persone, non solo dalla madre. Anzi è consigliabile che lo faccia anche il padre così che si venga a creare un certo legame affettivo con entrambi i genitori, dato, per l’appunto, dal contatto tra il bambino e l’adulto. La fascia può essere utilizzata anche da altre figure, come per esempio i nonni o le insegnati dei nidi; a volte sortiscono nel bambino una sensazione di sicurezza che, può essere tranquillizzante e per cui può essere assunta anche da altre persone perchè i piccoli si rilassino.

Le fasce possono essere indossate ambo i lati, per cui il bambino può stare anche sulla schiena.

Salvo particolari problemi di salute, indossare la fascia sulla schiena, non implica uno sforzo particolare, e la posizione va bene anche per il bambino.

L’adulto scaricherà il peso sulle spalle, sui fianchi e al centro della schiena, e potrà godere di avere un raggio di azione maggiore, anteriormente a sè, specialmente se deve uscire, e, per esempio fare la spesa. Contestualmente anche il piccolino potrà rilassarsi e dormire, oppure controllare ciò che si troverà innanzi curiosando davanti a sè.
La fascia ha una buona vestibilità sia in inverno che d’estate.

Durante il periodo estivo c’è di buono il fatto che i vestiti sono più sottili e che si possa stare più a contatto con il bambino, che comunque regola la sua temperatura anche in relazione a quella del genitore.

In inverno sarebbe opportuno tenere il bambino sotto il cappotto e non sopra, proprio per evitare che ci siano troppi abiti tra sè e il genitore.

Quando non è possibile, è sempre bene controllare che il bambino non tocchi cerniere, lampo o cuciture dei giubbotti o dei cappotti, evitando di stare in punti pericolosi o fastidiosi della giacca.

In definitiva, la fascia ha dei vantaggi considerevoli: al fine di poterne usufruire in maniera ottimale, è bene cominciare a farla provare al bambino in maniera graduale, affinchè la senta sempre di più come un luogo sicuro in cui poter stare.

Iscriviti gratis e ricevi sconti

Riceverai per mail le segnalazioni di prodotti per l'infanzia che vanno in sconto

SERVIZIO GRATUITO!

Add Comment